venerdì 24 marzo 2017

Friday News #77

Cari visitatori della Tana, 
benvenuti ad un nuovo appuntamento con Friday News, la rubrica interamente dedicata alle novità dal fronte libresco.
Ripercorriamo insieme le interessantissime notizie della settimana appena trascorsa.

Cover reveals della settimana;

 
  • In uscita il 20 Aprile per Harper Collins Quello che i tuoi occhi nascondono di Serena Nobile aka Virginia De Winter;
  • Cambiata in corsa la cover di Non ditelo allo scrittore di Alice Basso, terzo volume della serie di Vani in uscita il 18 Maggio;
  • Traveller di Alexandra Bracken esce il 18 Aprile per Sperling & Kupfer;
  • Origine: Parte 1 , quarto volume della serie delle Stelle di Noss Head di Sophie Jomain arriva in libreria il 6 Aprile per Fazi;

  • All the Crooked Saints, il nuovo romanzo di Maggie Stiefvater, esce negli USA il 10 Ottobre. Potete leggere un'intervista dell'autrice, in cui si parla di questo nuovo lavoro, a questo link.
  • Cambio di cover in corsa anche per Un amore inaspettato, in uscita l'11 Aprile per Newton Compton;


Novità sugli adattamenti cinematografici ed in serie TV;
  • Nei giorni scorsi è stato rilasciato il teaser trailer di Death Note, la serie TV made in Netflix basata sul manga di Takeshi Obata e Tsugumi Oba.
    Nella serie recitano Nat Wolff nel ruolo di Light Yagami, mentre quello del detective L è interpretato da Keith Stanfield.
    La serie sarà disponibile su Netflix dal 25 Agosto.


Prossime uscite in Italia;

  • Il 30 marzo la serie Splintered di A.G. Howard uscirà in volume unico per Newton Compton;
  • L'uscita di Un imprevisto chiamato amore di Anna Premoli è stata anticipata al 27 Aprile, data in cui lo troveremo in libreria per Newton Compton;
  • Prossimamente - indicativamente dal mese di Maggio - Rizzoli comincerà a pubblicare nella collana BUR i romanzi della serie L'accademia dei vampiri di Richelle Mead;

E per oggi è tutto, lettori cari.
Alla prossima!

martedì 21 marzo 2017

Recensione di "L'universo nei tuoi occhi" - Jennifer Niven

Cari visitatori della Tana, 
oggi torno a recensire una delle mie ultimissime letture. Grazie a De Agostini ho avuto la possibilità di leggere con qualche giorno di anticipo sull'uscita in libreria L'universo nei tuoi occhi, traduzione del bestseller Holding Up the Universe di Jennifer Niven.

Il romanzo è uscito oggi, 21 Marzo per De Agostini nella collana Young Adult e conta 416 pagine. Il prezzo è di € 14,90 per il cartaceo, mentre l'ebook costa € 6,99.

TRAMA
Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.



LA MIA OPINIONE

Dopo aver letto i primi due capitoli di questo romanzo, raccontati rispettivamente da Libby e Jack, ero già convinta che incrociare le vite di questi due personaggi sarebbe stato parecchio difficile.
I due infatti non potrebbero essere più diversi: da una parte Jack, un ragazzo popolare, affascinante, benvoluto da tutti. Dall'altra parte Libby, segnata a tal punto dalla morte della madre da essere arrivata a pesare 300 chili, ma che ne ha persi la metà e non vede l'ora di riprendere una vita normale.
Libby sa benissimo che smettere di studiare a casa per frequentare le superiori non sarà una passeggiata, soprattutto visto che in molti conoscono la sua storia grazie ad un video che ha fatto il giro della nazione, mentre veniva salvata dai pompieri perché rimasta incastrata nella sua stessa casa. Ma non le importa: vuole affrontare a testa alta la scuola e riprendersi la vita normale tanto agognata.
Le strade di Libby e Jack si incontrano quando un amico di lui pensa all'ennesimo gioco stupido per prendere in giro le ragazze in sovrappeso. Jack è diviso tra il partecipare per mantenere la sua immagine popolare e la consapevolezza di poter ferire Libby. Per questo decide di scrivere una lettera alla ragazza, dove le rivela il suo segreto più intimo, ovvero quello della malattia che gli impedisce di riconoscere i volti, compresi quelli delle persone che gli sono più vicine.
Certo però quando Libby si ritrova Jack attaccato al collo, non aspetta alcuna spiegazione e gli tira un pugno in faccia. L'incidente li porta dritti dalla preside, che assegna loro una punizione.
E' a quel punto che Libby scopre la lettera che Jack le ha scritto e da quel momento che comincia la loro storia, una storia che avvicina due ragazzi che all'inizio sembrano molto diversi, ma che si rivelano più simili e vicini di quanto possiamo immaginare.

Di Jennifer Niven avevo letto già Raccontami di un giorno perfetto, un romanzo che avevo molto apprezzato per la sua profondità e la sua bellezza e soprattutto per il fatto che fosse un libro che tratta temi importanti ma li presenta con la dovuta delicatezza al pubblico di adolescenti a cui è indirizzato.
Ecco, anche L'universo nei tuoi occhi si propone nella stessa maniera: si tratta prima di tutto di un romanzo delicato, in cui le problematiche adolescenziali che emergono sono trattate con il giusto tatto. Non c'è nulla di lasciato al caso o che sia trattato con troppa leggerezza.
Tutto ciò è possibile grazie ai due protagonisti che l'autrice ha costruito per questo romanzo: Jack e Libby sono il perno di tutto. La storia ci viene raccontata attraverso i POV alternati dei due e questo ci consente di scoprire non solo il modo in cui loro si vedono e come si evolve la storia secondo loro, ma anche di vedere il punto di vista dell'altro.

Libby è un personaggio che ho amato sin dal primo momento. Ho grande stima di questo personaggio, perché negli anni dell'adolescenza avrei voluto affrontare i problemi nel modo in cui lei dimostra di saper fare. Il problema dei disturbi alimentari e dell'obesità, della depressione e delle crisi di panico, dell'accettazione di sé stessi: ecco tutto quello che Libby ha dovuto superare negli anni dopo la morte della madre. Un percorso non semplice, un baratro nel quale i bulli della scuola potrebbero farla precipitare di nuovo da un momento all'altro, ma lei dimostra di essere più forte di tutto ciò. Nonostante le difficoltà Libby è una persona aperta e solare, ironica, gentile.
Dall'altra parte c'è Jack, che ogni giorno deve lottare con la prosopagnosia, un disturbo neurologico grave che gli impedisce di riconoscere i volti delle persona, anche dei suoi stessi familiari. Questa condizione, come potete immaginare, gli impedisce di vivere serenamente e sembra che ogni giorni si aggravi di più. In questa situazione così buia, è Libby a spingerlo a verificare la sua condizione e a cercare una possibile cura.
Jack è un personaggio al quale è difficile voler bene all'inizio, ma man mano che ci racconta la sua storia in qualche modo ci sentiamo legati a lui.

L'universo nei tuoi occhi è stata sicuramente una lettura all'altezza delle mie aspettative, emozionante e coinvolgente, da leggere quasi d'un fiato e che vi consiglio senza dubbio.


Il mio voto per questo romanzo è di quattro riccetti!

venerdì 17 marzo 2017

Friday News #76


Cari visitatori della Tana,
tutti pronti per il fine settimana? Ma certo non può essere Venerdì senza l'appuntamento con la rubrica dedicata alle novità della settimana che ci arrivano dal mondo dei libri.
Quindi bando ai convenevoli ed iniziamo subito a vedere quali sono le news della settimana appena trascorsa.

Cover reveals della settimana;

  • Il principe dei ghiacci di Morgan Rhodes esce per Nord il prossimo 13 Aprile;
  • Sperling & Kupfer pubblicherà il terzo volume della serie Seeker, La ragazza del destino, il prossimo 11 Aprile;
  • Il nuovo romanzo di Anna Premoli, Un imprevisto chiamato amore, esce il 25 Maggio;
  • La rete di protezione, nuova avventura del commissario Montalbano, uscirà il 25 Maggio per Sellerio;
  • Esce l'11 Maggio per Newton Compton Tutto l'amore che mi manca di Emily Henry;
Quali autori, quali libri;
  • La strana esperienza di un film che diventa libro: Mean Girls, celebre film del 2004 scritto da Tina Fey, sta diventando un romanzo scritto da Micol Ostow. L'autrice si baserà proprio sulla sceneggiatura originale del film e nel romanzo racconterà la storia di Cady Heron (interpretata nel film da Lindsay Lohan), ma saranno inseriti anche i punti di vista degli altri personaggi. 
    Il libro uscirà negli USA a Settembre e potete leggerne un estratto QUI
  • Stephen King sta scrivendo un romanzo insieme al figlio, Owen. Si tratta di un thriller soprannaturale intitolato Sleeping Beauties, in cui i due autori hanno immaginato uno strano fenomeno per il quale le donne cominciano a cadere in uno strano sonno e lasciano gli uomini a vivere da soli. Se fossero risvegliate e la garza che le avvolge fosse strappata le donne diventano particolarmente violente. Tutte, tranne Evie, che diventa oggetto di fascino e odio da parte degli uomini.
    Ulteriori dettagli sul romanzo, che esce a settembre negli USA,  potete trovarli QUI.
  • Jojo Moyes è al lavoro ad un terzo romanzo nella serie Me Before You. Nonostante il romanzo Dopo di te non abbia avuto lo stesso successo di Io prima di te, l'autrice è decisa a pubblicare un altro romanzo con Louisa come protagonista, per chiudere la sua storia. Potete leggere ulteriori dettagli su questo nuovo lavoro QUI.
  • Novità importanti arrivano anche da Virginia De Winter. L'autrice della saga di Black Friars e di La spia del mare ha annunciato qualche giorno fa attraverso il suo sito che presto uscirà per Harper Collins un suo nuovo romanzo, sotto lo pseudonimo Serena Nobile. Il titolo del libro è Quello che i tuoi occhi nascondono e si tratta di un romanzo contemporaneo. Trovate ulteriori dettagli sul romanzo QUI;
  • J.K. Rowling ha rivelato il titolo del prossimo romanzo della serie di Cormoran Strike, scritta sotto lo pseudonimo Robert Galbraith: Lethal White, che uscirà nel regno unito entro quest'anno, mentre in Italia probabilmente dovremo aspettare il 2018 per vederlo in libreria.

Novità sugli adattamenti cinematografici ed in serie TV;
  • Importanti novità per quanto riguarda la serie TV basata sulla serie L'amica geniale di Elena Ferrante: il regista Saverio Costanzo è stato chiamato a dirigere e co-sceneggiare una serie in 32 episodi da 50 minuti, che comprenderà la storia raccontata nell'intera tetralogia.
    Le riprese per la prima stagione, che comprenderà gli eventi raccontati nel primo romanzo, dovrebbero iniziare entro quest'anno e la serie dovrebbe andare in onda nel 2018, molto probabilmente sui canali Rai. 
  • Sono iniziate le riprese di La ragazza nella nebbia, film basato sul romanzo omonimo di Donato Carrisi, che sarà diretto dallo stesso autore. Ne abbiamo avuto notizia attraverso i social di Carrisi, che ha pubblicato nei giorni scorsi una foto direttamente dal set;
Prossime uscite in Italia;
  • La pubblicazione del terzo volume della serie Seeker di Arwen Elys Drayton è stata anticipata all' 11 Aprile, data in cui arriverà in libreria La ragazza del destino per Sperling & Kupfer;
  • L'edizione italiana di The Love That Split the World di Emily Henry, Tutto l'amore che mi manca, arriva in libreria l'11 Maggio per Newton Compton;
  • Un imprevisto chiamato amore di Anna Premoli arriva in libreria il 25 Maggio per Newton Compton;
  • Per Ottobre è prevista la pubblicazione di Ice Like Fire di Sara Raasch, secondo volume della serie Snow Like Ashes;
  • Giunti pubblicherà Le madri di Brit Bennet probabilmente nel mese di Giugno. Si tratta di un romanzo in cui si intrecciano diversi temi molto importanti, che spaziano dal suicidio all'aborto e che presto diventerà anche un film scritto dalla stessa autrice e prodotto da Kerry Washington;
  • Rizzoli pubblicherà prossimamente la serie Queen of Hearts di Colleen Oakes;


martedì 14 marzo 2017

In libreria #21

Cari visitatori della Tana,
benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle nuove uscite in libreria. Nell'appuntamento di oggi vi mostrerò quelle che per me sono le uscite più interessanti del mese di Marzo!

Titolo: Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)
Autore: Virginia Bramati
Editore: Giunti
Pagine: 240
Prezzo: € 14,90 (cartaceo)
Data di uscita: 8 Marzo
Link Acquisto

TRAMA
Il nuovo romanzo di Virginia Bramati, che racconta di Agnese, l'adorabile protagonista a cui improvvisamente muore la madre, e che si ritrova a fare i conti con i ritmi lenti della campagna, sullo sfondo di una Brianza sorprendente e rigogliosa, non lontano dal magico borgo di Verate che le sue lettrici hanno imparato ad amare. Agnese è una ragazza esuberante, autonoma, insofferente verso tutto ciò che frena la sua corsa, ma improvvisamente, la vita prende una piega terribilmente dolorosa e si ritrova scaraventata dal centro di una metropoli che non dorme mai, in una grande casa lungo un fiume, immersa nei ritmi immutabili della campagna. Una grande casa in campagna. Una madre morta troppo presto. Un giovane medico dagli occhi buoni e misteriosi. E un'estate in cui tutto sta per cambiare. Pagina dopo pagina, scopriamo insieme ad Agnese la saggezza nascosta nei gesti semplici della cura dei fiori: perché la felicità è più vicina di quanto pensiamo, se solo sappiamo rallentare e guardarla negli occhi.

Titolo: L'orologiaio di Filigree Street
Autore: Natasha Pulley
Editore:
Bompiani
Pagine: -

Prezzo:
€ 18 (cartaceo)
Data di uscita:
15 Marzo
Link Acquisto


TRAMA
Nella Londra vittoriana di fine Ottocento, l'impiegato telegrafista Nathaniel Steepleton scopre che la propria casa è stata scassinata e che un misterioso orologio da taschino, caldo al tatto e impossibile da aprire, gli è stato lasciato sul letto. Nathaniel si mette così in cerca dell'orologiaio e lo rintraccia in Mr Mori, l'artigiano giapponese di Filigree Street, capace di prevedere il futuro. Presto Nathaniel scoprirà che il proprio destino e quello di Mori sono strettamente collegati.


Titolo: Cose che non voglio dimenticare
Autore: Lara Avery
Editore: Mondadori
Pagine: 312 pagine
Prezzo: € 17, 90 (cartaceo) € 6,99 (ebook)
Data di uscita: 14 Marzo
Link Acquisto

TRAMA

Se stai leggendo queste parole, probabilmente ti stai chiedendo chi sei. Sei me, Samantha Agatha McCoy, in un futuro non troppo lontano. Sto scrivendo queste righe per te. Dicono che la mia memoria non sarà più la stessa, che comincerò a dimenticare le cose. Per questo ti scrivo. Per ricordare. Samantha aveva in testa un piano ben preciso. Per prima cosa vincere il campionato nazionale di dibattito, poi trasferirsi a New York e diventare un affermato avvocato per i diritti umani. E infine, ovviamente, conquistare Stuart Shah, il ragazzo di cui è pazza. Tra lei e i suoi progetti però si mette in mezzo la rara malattia genetica di cui è affetta e che poco alla volta; così dicono i medici; le porterà via la memoria e la salute. Ma tutto si può dire di Sammie tranne che sia una diciassettenne che si abbatte facilmente. A un destino tanto assurdo, infatti, decide di opporsi con tutte le sue forze. E lo fa nell'unico modo che conosce: scrivendo. In un diario assolutamente non convenzionale, indirizzato alla sua futura sé e ribattezzato Libro delle cose che non voglio dimenticare, inizia ad annotare tutti i momenti belli (e meno belli) della sua vita: dal riavvicinamento al suo più vecchio e caro amico ai mille modi che lui si inventa per farla ridere, al primo romanticissimo appuntamento con il suo grande amore. E poi, ancora, dalle persone che le hanno spezzato il cuore e quelle che glielo hanno "aggiustato". Perché se davvero lei dovrà andarsene presto, almeno lo farà con la consapevolezza di aver prima assaporato tutto ciò che la vita poteva regalarle.

Titolo: L'universo nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Editore: De Agostini
Pagine: 416
Prezzo:  € 14,90 (cartaceo) € 6,99 (ebook)
Data di uscita: 21 Marzo
Link Acquisto

TRAMA
Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Titolo: Carry On
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Piemme
Pagine: 540
Prezzo: € 17 (cartaceo)
Data di uscita: 21 Marzo
Link Acquisto

TRAMA
Dividere la stanza con la persona che odi di più è come dividerla con una sirena (di quelle che stanno sulle auto della polizia, non di quelle che cercano di bloccarti quando attraversi il canale della Manica).
Non puoi ignorarla, e nemmeno abituartici. Non smetterà mai di darti fastidio.
Dividere la stanza con la persona che desideri più di ogni altra al mondo è come dividere la stanza con un falò. Lui non fa che ammaliarti.
E tu non fai che avvicinarti troppo. Pur sapendo che non ne uscirà mai nulla di buono.
Ma tu insisti finché... Be', finché non ti bruci.

Titolo: Passenger
Serie: Passenger #1
Autore: Alexandra Bracken
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 420
Prezzo: € 18,90 (cartaceo)
Link Acquisto

TRAMA
In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. la sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado di salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore. Una storia originale e dal ritmo serrato: uno speciale viaggio nel tempo, pieno di avventura e romanticismo, che ha subito conquistato il cuore dei giovani lettori americani.

Titolo: Hyperversum: Ultimate
Serie: Hyperversum #5
Autore: Cecilia Randall
Editore: Giunti
Pagine: -Prezzo: € 17 (cartaceo)
Data di uscita: 29 Marzo
Link Acquisto

TRAMA
Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alex ha deciso: tornerà nel Medioevo per ritrovare Marc, che nel frattempo è diventato primo cavaliere di Luigi IX. Oltre a sfidare l'ira del padre, dovrà accettare il dolore del distacco dalla sua famiglia, ma nulla può farla rinunciare ai sentimenti che prova per Marc. Châtel-Argent, Francia nord-orientale, XIII secolo. Mentre al castello fervono i festeggiamenti per il matrimonio di Michel de Ponthieu, Marc e Alex si riconfermano l'un l'altra il proprio amore, ma Ian impone loro di attendere almeno sei mesi, per conoscersi meglio. Marc, durante i due anni di distacco, è maturato, ma la sua sicurezza sfiora a volte l'arroganza e Alex fatica a rispettare il ruolo della donna medievale. C'è chi però ha una sensibilità più affine alla sua, come il giovane Richard, e Alex ne è attratta più di quanto voglia confessare a se stessa. Alla loro vicenda personale si mescolano presto vicende politiche quando Luigi IX affida a Marc una missione insolita: a Dunkerque è stato ucciso un viaggiatore inglese e occorre investigare per trovare gli assassini...



E per oggi è tutto, lettori cari. Quali sono i romanzi del emse che voi attendete con trepidazione?
Alla prossima!

lunedì 13 marzo 2017

Blogtour "Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)" di Virginia Bramati - Tappa #2 : Recensione


Cari visitatori della Tana, 

benvenuti alla seconda tappa del blogtour dedicato a Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) di Virginia Bramati.
Nella tappa di oggi avrò il piacere di recensirvi questo romanzo appena arrivato in libreria e sono davvero contenta di parlarvene perché mi è piaciuto moltissimo.
Ma prima di tutto, scopriamo insieme i dettagli che riguardano questo romanzo.



Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)
di Virginia Bramati
Giunti Editore
240 pagine
€ 14,90 (cartaceo) € 5,99 (ebook)

«Sono nata con due mesi di anticipo, odio i tempi morti, sono fisicamente allergica ai giochi di pazienza e adoro il tasto fast forward»: Agnese è così, una ragazza esuberante, autonoma, in­sofferente verso il principio dell'«ogni cosa a suo tempo»… 
Ma improvvisamente, ecco che la vita prende una piega terribilmente dolorosa e la scaraventa dal centro di una metropoli che non dorme mai a una grande casa lungo un fiume, lontana quanto basta per essere immersa nei ritmi lenti e immutabili della campagna. Non solo: quando l'inverno finalmente è alle spalle e tutto sta per sbocciare, si ritrova sola, con un esame importante da preparare e solo il ronzio delle api a farle compagnia. 
Impulsiva come sempre, Agnese non si arrende e riesce ugualmente a riempirsi le giornate con tutto ciò che non dovrebbe fare… fino a che dalle pagine di un libro non spunta un piccolo dono prezioso: una bustina di semi di Impatiens, la pianta i cui fiori rosa hanno il potere di curare le ferite dell'anima e insegnare l'ascolto e l'armonia. 
Sullo sfondo di una campagna lombarda sorprendente e rigogliosa, non lontano dal magico borgo di Verate che le sue lettrici hanno imparato ad amare, Virginia Bramati ci regala ancora una volta una protagonista adorabile, piena di vita, alle prese con un mistero da risolvere, un esame da superare e soprattutto con il compito più difficile: scoprire che la felicità è molto più vicina di quanto pensiamo, se solo sappiamo rallentare e guardarla negli occhi.


LA MIA OPINIONE

Avevo adocchiato questo romanzo tra le prossime uscite e la trama mi aveva incuriosita, pur non avendo letto nessuno dei romanzi precedenti di Virginia Bramati.
Sapevo che mi serviva una lettura diversa in questo periodo, qualcosa di breve e romantico al punto giusto che mi facesse superare il blocco del lettore che ultimamente mi prende ogni due per tre.
Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) è arrivato sul mio Kindle al momento giusto. L'ho divorato in due sere e mi ha tenuta incollata alle pagine dalla prima all'ultima riga.

Nella vita di Agnese sembra tutto perfetto: la scuola, le amiche, il tennis e la sua famiglia. Tutto si muove in armonia, finché un terribile incidente non scombina le carte in tavola.
Costretta a trasferirsi dal centro di Milano alla campagna lombarda, nel paesino di Terzi, Agnese è costretta a raccogliere tutti i cocci della sua vita per provare a rimetterli insieme.
Immersa in un ambiente del tutto nuovo, dai ritmi lentissimi rispetto a quelli della città, Agnese si sente come un pesce fuor d'acqua, finché non incontra Adelchi, che le insegna il valore della natura e dell'attesa, della pazienza, proprio a lei che è così impaziente ed impulsiva.
Tra l'estate alle porte e la maturità da preparare, le vacanze a cui pensare e molti imprevisti in arrivo, la vita di Agnese cambia proprio vivendo in quello che sembra il paesino più tranquillo del mondo.

Quella che ci racconta Virginia Bramati in questo romanzo non è una storia straordinaria o piena di colpi di scena, ma è indubbiamente una storia realistica, che possiamo sentire vicina come se fosse capitata alla nostra migliore amica.
È così che pagina dopo pagina capita di percepire Agnese, che diventa un'amica, una confidente che ci racconta gli ultimi sei mesi della sua vita, piena di stravolgimenti, seguendo due line temporali, quella dell'inverno che poi diventa primavera e quella dell'estate piena.
Per lei, cresciuta in città, abituarsi alla vita ed ai ritmi della campagna non sarà così semplice, ma allo stesso tempo proprio la vita a Terzi le darà l'opportunità di rimettersi in sesto, dopo che la sua vita è cambiata così all'improvviso.
Impulsiva di natura e impaziente per vocazione, Agnese deve trovare un nuovo equilibrio.
Accanto a lei sin da subito troviamo Adelchi, un personaggio adorabile, che dietro un look dark nasconde tante passioni, che spaziano dalla letteratura alla floricoltura. Ade sin da subito si rivela un compagno prezioso per Agnese, una guida preziosa che l'aiuta a scoprire le bellezze della vita nella campagna lombarda.
Ovviamente nel romanzo non manca un aspetto romantico un po' imprevisto, del quale però non vi voglio spoilerare nulla, perché è un piacere leggere di questa storia d'amore che nasce un po' in sordina e che poi sa sorprendere.

Questo è un romanzo che ho apprezzato sicuramente per la sua delicatezza. La storia ha degli aspetti drammatici e nel corso della storia emergono anche sentimenti molto forti, ma il tutto è trattato con una delicatezza disarmante. Allo stesso tempo però la storia si rivela anche molto coinvolgente.
Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) si è rivelato un ottimo romanzo-cuscinetto, di quelli da leggere tra due letture impegnative, che sa catturare l'attenzione trattando di sentimenti forti e di aspetti anche drammatici ma senza cadere nel dramma più buio.
L'unica pecca, secondo me, è che si tratta di un romanzo troppo breve, che avrebbe avuto bisogno di qualche pagina in più per trovare la sua "dimensione" giusta.

Il mio voto per questo romanzo è di quattro riccetti!



IL GIVEAWAY


LE PROSSIME TAPPE DEL BLOGTOUR