sabato 22 luglio 2017

Le segnalazioni della Tana #30: "Le avventure di Zoe" di Elisa Sarubbi

Cari visitatori della Tana,
oggi torna la mia rubrica dedicata alle segnalazioni e questa volta in forma davvero speciale.
Oggi infatti vi parlo di un libro illustrato per bambini che sembra proprio il regalo ideale per i nostri piccoli.



Le Avventure di Zoe 
di Elisa Sarubbi
Editore: Habanero Edizioni / Erga Edizioni
Pagine: 15
Prezzo: € 12,00 

Sinossi
Zoe è una bambola di pezza che vive sul letto della sua padroncina circondata da altri pupazzi, tra cui il suo migliore amico Sam, un cucciolo di orso polare.
Zoe si diverte a immaginare e disegnare mondi fantastici con i suoi pastelli a cera, vivendo altrettanto fantastiche avventure all'interno dei suoi disegni.

L'autrice
Elisa Sarubbi è nata a Sanremo nel 1991. La sua passione innata per il disegno e la scrittura l'ha portata a scegliere, fin dall'adolescenza, studi artistici, per laurearsi infine in Grafica e Illustrazione all'Accademia di Belle Arti. Appassionata inoltre di cinema e serie televisive, planning e sviluppo personale condivide la sua vita quotidiana online, sulle principali piattaforme sociali.
Particolarmente legata al mondo dell'infanzia ha a cuore il pensiero e il vissuto dei bambini, soprattutto di quello che si trova ancora dentro ognuno di noi.


Il libro è acquistabile da subito sul sito habaneroedizioni.it e alle presentazioni, su cui potete tenervi aggiornati attraverso la pagina facebook dell'autrice, che trovate anche su Twitter e Instagram @direiellie.
Dal 15 Settembre invece potrete acquistare Le avventure di Zoe in tutte le librerie online e offline - e ovviamente potete già preordinarlo su Amazon a questo link.


E per oggi è tutto, lettori cari.
Alla prossima!






venerdì 21 luglio 2017

Friday News #93

Cari visitatori della Tana,
eccoci ad un nuovo appuntamento con Friday New, la rubrica interamente dedicata alle novità dal fronte libresco. Pronti a scoprire le notizie più interessanti della settimana?

Cover reveals;

  • Arriverà in Italia il 31 Agosto Wonder Woman. Le origini di Leigh Bardugo, primo volume della serie di romanzi YA dedicati ai principali eroi della DC Comics;
  • Sempre parlando della stessa serie, è stata rivelata la cover di Batman: Nightwalker di Marie Lu, che uscirà a Gennaio negli USA;
Novità sugli adattamenti;
  • L'adattamento cinematografico de La ragazza nella nebbia, romanzo di Donato Carrisi che in questo caso ricopre anche il ruolo di regista, arriverà nei nostri ciema ad Ottobre secondo IMDB;
  • La terza, attesissima stagione di Outlander, serie TV tratta dai romanzi di Diana Gabaldon, andrà in onda sul canale americano Starz a partire da prossimo 10 Settembre. Inoltre nei giorni scorsi è stato rilasciato un trailer che racchiude la trama della stagione che vedremo:



Prossime uscite italiane;
  • A settembre dovrebbe finalmente uscire per Harper Collins Firebird: La resa dei conti di Claudia Gray;
  • Il nuovo romanzo di John Green, Turtles All The Way Down, arriverà in Italia il prossimo 11 Ottobre per Rizzoli;
  • Esce il 12 Ottobre per Longanesi Nell'aria la nostra canzone di Graeme Simsion, già autore di L'amore è un difetto meraviglioso;
  • Ad Agosto Harper Collins dovrebbe pubblicare il quarto volume della serie Covenant di Jennifer L. Armentrout, La vendetta degli dei, mentre Ottobre sarà il mese di uscita per L'ombra di Ares;
  • The Queen's Rising di Rebecca Ross uscirà prossimamente per Piemme - e per questa precisazione devo ringraziare moltissimo Gabriella;
  • Harper Collins pubblicherà prossimamente un'altra serie di Jennifer L. Armentrout, Titan. Al momento sono stati confermati i primi tre volumi. La casa editrice Nord invece ha acquisito i diritti per l'edizione di Till Death;
  • Prossimamente Newton Compton pubblicherà la serie Star Heroes Chronicles di Angela C. Ryan, pseudonimo di Angela Contini che con questa casa editrice ha pubblicato già alcuni romance. I primi due volumi della serie, Hunted e Vison erano già usciti come autopubblicati;
E per oggi è tutto, lettori cari.
Alla prossima!

martedì 18 luglio 2017

Recensione di "Gli effetti collaterali delle fiabe" - Anna Nicoletto


Cari visitatori della Tana, 
la mia scia di letture estive continua a condurmi sempre di più verso libri romance.
Nel corso di questa settimana, infatti, ho letto Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto, una storia d'amore coi fiocchi.

Il romanzo è uscito lo scorso 27 Giugno per Piemme e conta 336 pagine. Il prezzo è di € 17,50 per il cartaceo, mentre l'ebook costa € 9,99. Seguendo questo link potrete acquistarlo su Amazon.


TRAMA
La vita di Melissa è molto lontana dai sogni e dai progetti che sentiva di poter realizzare fino a pochi mesi fa: dopo aver mandato all'aria un prestigioso dottorato a Londra per amore, l'amore le ha sbattuto la porta in faccia, fregandosene altamente di tutti gli anni passati insieme e del suo cuore spezzato. E ora lei si ritrova disoccupata e sola, con il timore di fidarsi di nuovo. Stefano Marte, invece, è esattamente dove vuole essere: è brillante, carismatico ed è l'erede dell'impero di famiglia, un'azienda domotica di successo internazionale. Melissa e Stefano, due vite agli antipodi, non erano destinati a incrociarsi, eppure una serie di coincidenze li porta l'uno sulla strada dell'altra. La sintonia è immediata, almeno fino a quando lei non scopre chi è lui. Perché Melissa sa esattamente che tipo di uomo vuole al suo fianco, e di certo non è un figlio di papà che crede gli sia tutto dovuto. Il problema è che Stefano è disposto a darle l'unica cosa che lei desidera: il lavoro dei suoi sogni, l'opportunità per riscattarsi e dimostrare il suo valore. Rifiutare non è un'opzione. E, comunque, è solo lavoro. Basta relegare i sentimenti in un angolo insieme al brivido di eccitazione che prova ogni volta che lo vede. E poi lei è una donna razionale, ha già perso tutto per amore una volta, non cadrà mai più vittima del principe di turno. Quello che Melissa non sa è che ogni fiaba ha i suoi tranelli e le sue magie, e restarne immune si rivelerà più difficile del previsto.

LA MIA OPINIONE

Ci sono dei libri verso i quali mi sento naturalmente trasportata. In questo caso è stata tutta colpa di Bianca Marconero, che ha menzionato il titolo di questo romanzo durante una chiacchierata.
Detto fatto, non ho esitato a cercare qualche informazione in più e l'ho praticamente iniziato a leggere subito.

Melissa Neri ha una brillante carriera universitaria alle spalle, è un'ottima programmatrice informatica, ha buttato alle ortiche una delle opportunità di carriera migliori che potesse mai sperare di avere e lo ha fatto per amore. Il suo ormai ex fidanzato però non ha avuto lo stesso rispetto per il loro sentimento e non ha esitato a partire per la Norvegia, lasciando Melissa in una situazione desolante sia dal punto di vista sentimentale che da quello lavorativo.
Sei mesi dopo, tra un turno e l'altro al minimarket in cui lavora ed un appuntamento disastroso, una serie di (s)fortunati eventi conduce Melissa alla festa aziendale della MarsTech, colosso della domotica a cui non aveva certo mancato di mandare, senza successo, il suo curriculum.
È proprio a questa festa che Melissa incontra un uomo molto affascinante, con il quale comincia a discutere pregi e difetti del prodotto che la MarsTech sta presentando, finendo per sistemate alcuni bug e con lo scambio di un bacio.
Melissa scopre soltanto alla fine che l'uomo che la baciata è Stefano Marte, erede dell'impero MarsTech, nonché figlio di papà ricco sfondato. Beh, almeno questa è l'immagine che Melissa ha di lui.
Melissa non ha dubbi sul fatto di voler cancellare quell'incontro dalla sua vita, ma non è tutto così semplice: Stefano ha ascoltato la sua storia, ha visto il suo talento e le vuole dare una possibilità come programmatrice alla MarsTech, un lavoro che Melissa certo non può lasciarsi scappare.
E certo, lasciare da parte l'affiatamento e la chimica del loro primo incontro non sarà affatto semplice, anzi è proprio ciò che complica tutto...

Gli effetti collaterali delle fiabe è un romanzo che mi ha conquistata sin da subito, e devo dire che è stato tutto merito di Melissa: è un personaggio immediato, che arriva subito ai lettori, e nel quale è facile immedesimarsi. È una giovane donna forte e indipendente, consapevole del suo valore e soprattutto abituata a faticare per ottenere ciò che vuole. Da quando il suo ragazzo l'ha lasciata si è rimessa in piedi con le sue sole forze, tra qualche episodio delle serie TV che lei e la sua coinquilina adorano e una partita a Call of Duty con gli amici.
Dall'altra parte c'è Stefano, che nella mente di Melissa è solo il figlio di papà che pur non meritando niente, ha avuto tutto. In realtà, pagina dopo pagina, scopriamo che non è affatto così: ha una grande passione per la programmazione e nella vita vorrebbe davvero dedicarsi esclusivamente alla scrittura, ma ha dovuto mettere da parte le sue aspirazioni per non creare tensioni nella sua famiglia e soprattutto con suo padre, che in uno strano, terribile modo, vuole prepararlo a raccogliere la sua eredità. Non è affatto la persona che Melissa si è immaginata e si spoglia di quell'immagine pagina dopo pagina, provando a dimostrarle che è diverso da come lei si ostina a descriverlo.

Questo romanzo si basa sui contrasti e le incomprensioni tra Melissa e Stefano, come una danza che li porta a sfiorarsi, incontrarsi, per poi tornare continuamente sui loro passi, a trincerarsi dietro le loro idee. Abbattere i muri che li separano non è semplice, ma tutta la lettura, in qualche modo, si affronta con il sorriso, perché ci sono tanti piccoli momenti da batticuore, che fanno sospirare.
I personaggi sono realistici e costruiti molto bene, soprattutto Melissa e Stefano, che non hanno nulla di artificioso e costruito, anzi, è proprio il contrario.
E poi è un romanzo con un bellissimo messaggio di fondo: è vero, in alcune fiabe si finisce davvero per crederci e a volte si può rimanere scottati, ma è importante che le principesse imparino a salvarsi da sole, a capire il loro valore a prescindere dai principi azzurri.

Gli effetti collaterali delle fiabe è un romanzo coinvolgente, emozionante, sexy senza mai essere volgare. Un romance che va decisamente bene per tutte le stagioni.


Il mio voto per questo romanzo è quattro riccetti!

venerdì 14 luglio 2017

Friday News #92



Cari visitatori della Tana, 
è tempo di news settimanali!
L'appuntamento di oggi con Friday News sarà un po' più vuoto del solito, ma spero che le notizie della settimana siano comunque interessanti. Pronti a scoprirle?

Cover reveals;

  • The Winner's Curse: La maledizione, primo volume della trilogia omonima di Marie Rutkoski è già uscito per Leggereditore in ebook, mentre l'uscita del cartaceo è prevista per il 27 Luglio;
  • Arriverà in Italia in contemporanea con gli USA e il Regno Unito Il libro della polvere, primo volume della serie La belle sauvage di Philip Pullman, che uscirà per Salani il 19 Ottobre di quest'anno;
  • The Jewel di Amy Ewing arriva nelle nostre librerie il 27 Settembre, per Fabbri Editori;
  • Arriva il 26 Ottobre per Newton Compton Wintersong di S. Jae-Jones;
Novità sugli adattamenti;
  • Chaos Walking, film basato sul romanzo Chaos: La fuga di Patrick Ness, uscirà negli USA il 1° Marzo 2019. L'adattamento, che vede come protagonisti Tom Holland e Daisy Ridley, si preannuncia già tra i più attesi per quella stagione;
Prossime uscite in Italia;
  • Nuovo romanzo in arrivo per Tania Paxia  il22 Agosto, giorno in cui esce Ti amo ma non lo sai per Newton Compton;
  • Il 26 Agosto Patrisha Mar torna in libreria con Il tempo delle seconde possibilità, edito Newton Compton;
  • Ado Ottobre dovrebbe arrivare in libreria per Fanucci The Gender Game di Bella Forrest, un romanzo distopico in cui il mondo è diviso in due, una parte governata dagli uomini e l'altra dalle donne. Si tratta del primo volume di una serie. 
  • Prossimamente uscirà anche in Italia The Queen's Rising di Rebecca Ross, un fantasy YA che uscirà nel 2018 negli USA. Potete leggerne la trama QUI;

E per oggi è tutto, lettori cari.
Alla prossima!

mercoledì 12 luglio 2017

Top Five Wednesday #9: Cinque coppie letterarie passate dell'odio all'amore


Cari visitatori della Tana,


benvenuti ad una nuova Top Five!
Oggi vi parlo di uno dei miei argomenti preferiti: le coppie letterarie passate dall'odio all'amore.
Vi sembrerà banale, ma anche se nei romance è un elemento ormai diventato cliché (etciù!) a me non dispiace mai.
Tra tutti i miei romanzi preferiti mi tocca scegliere però soltanto cinque coppie oggi. Pronti a scoprirle?


1. Elizabeth e Darcy
È probabile che tutto il mio amore per queste coppie nasca proprio per colpa di Jane Austen, che in Orgoglio e Pregiudizio ha fatto dell'hate-to-love il punto cardine dell'intero romanzo. 
Elizabeth e Darcy all'inizio della storia sono talmente distanti e fermi sulle loro idee che sembra impossibile che si possano innamorare, ma si sa, le trame intrecciate alla perfezione di zia Jane possono fare miracoli!


2. Dante e Beatrice
No, non sono quei Dante e Beatrice, ma Dante e Bea di La prima cosa bella di Bianca Marconero.
Anche in questo caso pare proprio che Dante abbia proprio il prosciutto sugli occhi e non si accorga di nulla per larghissima parte della storia, perché ha la presunzione di avere la verità in tasca e soprattutto di avere una serie di motivi per odiarla. E invece Beatrice è adorabile, in tutto e per tutto. 


3. Fiamma e Yann
In Dentro soffia il vento Francesca Diotallevi ci regala una delle storie d'amore più intense e travagliate di cui io abbia mai letto. Non si tratta solo d'amore, ma di pregiudizi e sensi di colpa, di passione e dell'eterna lotta tra sentimenti e razionalità.
Ecco, Fiamma e Yann sono tutto questo.


4. Seija e Raivo
Direttamente dalla duologia Millennio di fuoco di Cecilia Randall, Seija e Raivo sono una coppia con una storia altrettanto travagliata: lei è una guerriera orgogliosa, pronta a tutto pur di difendere il suo popolo, lui è un uomo che ha preferito diventare un demone immortale quando il suo cuore è stato spezzato. Lei è assetata di giustizia, lui di vendetta e per trovarsi e capirsi avranno bisogno di tempo.



5. Chaol e Celaena
Tutto possiamo dire di Chaol e Celaena, tranne che fossero in buoni rapporti all'inizio della saga Trono di Ghiaccio. Entrambi testardi, orgogliosi e diffidenti, certo non si sono da subito venuti incontro, ma la loro storia rimane in assoluto tra le mie preferite.


Per oggi è tutto, lettori cari.
Sono sicura che anche voi avete qualche coppia letteraria preferita che ha avuto una storia travagliata e che è passata dall'odio assoluto all'amore, ed io sono curiosa di conoscerla, quindi non esitate a condividerla con me nei commenti.

Alla prossima!